Recensione Chromecast: la TV diventa smart!

Recensione Chromecast: la TV diventa smart!

25/02/2018 0 Di Dennis

Scopriamo insieme come trasmettere contenuti audio e video dallo smartphone, tablet o PC, alla TV con il Chromecast di Google!

Articolo aggiornato il 16/12/2018

Prima di conoscere il Chromecast avevo un problema a casa: la TV distante dal PC!
Tutti sappiamo quanto sia appagante guardare le nostre serie o film alla TV, stesi belli sul divano. A volte però ci troviamo davanti  allo schermo del PC o del notebook, con evidenti limiti di comodità e/o dimensioni.

Soluzioni rudimentali, nel caso del notebook, possono essere un cavo video con cui condividere lo schermo della TV, mentre se siete come me affezionati al computer fisso potremmo armarci di lunghi cavi video, però è bruttino e scomodo, oppure dotarci di un server domestico per condividere i vostri file locali, però è complesso, costoso e non risolve in pieno il problema!

Una soluzione efficace ed economica però c’è: il Chromecast!

Permette infatti di trasmettere contenuti dal pc, smartphone o tablet ad una TV, anche se sprovvista di funzioni smart.
Quindi se in casa avete una TV con qualche anno, ma con una porta HDMIridatele splendore collegandoci il Chromecast e risparmiando denaro che avreste speso per una smart TV di ultima generazione.
Vediamo nel dettaglio cosa offre il gioiello di mamma Google, che viene offerto sul mercato a 39 euro, con un rapporto qualità / prezzo senza precedenti.

Nel frattempo è uscito il Chromecast Ultra, cosa cambia? Supporta il 4K e l’HDR, oltre a maggiore velocità nello streaming ed un adattatore ethernet.
Tutto bello se non fosse che hanno raddoppiato il prezzo a 79€ che, personalmente, mi porta a ritardarne l’acquisto. I contenuti 4K/HDR trasmessi dalle emittenti TV si contano sulle dita di una mano. Diverso il discorso per le piattaforme streaming (Netflix, Infinity, NowTV, Primevideo) che invece hanno numerosi contenuti in Ultra HD. Ovviamente ci occorre una TV di ultima generazione che supporti il 4K… Forse il gioco non vale la candela, ancora…

Vediamo ora come si presenta il nostro nuovo acquisto e come collegarlo alla tv!

CONFEZIONE E CONTENUTO


La confezione proposta è abbastanza elegante e descrive brevemente cosa poter fare con questo oggetto che, giunto alla seconda versione, è ancora misterioso per tanti.
Aprendo la scatola troverete una guida introduttiva per il collegamento, ma ne parleremo dopo… oltre ovviamente al Chromecast ed al cavo di alimentazione.
Non ci sono manuali o incartamenti vari, lo stretto indispensabile, in quanto sul supporto online c’è veramente tutto.
Personalmente condivido la scelta, perché sprecare carta inutilmente?

Chromecast confezione

COLLEGAMENTO ALLA TV

Veniamo al sodo, collegare il Chromecast 2 alla TV è semplicissimo.
Inserite la micro-usb nella chiavetta che poi collegherete ad una porta HDMI della TV. L’alimentazione è possibile sia dalla spina, in dotazione, sia tramite porta USB (se la vostra TV ne è provvista), io utilizzo quest’ultima soluzione per evitare di avere nella ciabatta tante spine che fanno confusione. Vi faccio notare però che alimentandolo dalla corrente elettrica potrete risvegliare la TV dallo stand by direttamente  dal cellulare… comodo e figo, a voi la scelta.
Ora spostiamoci con il telecomando della TV sull’ingresso HDMI dove abbiamo collegato prima la chiavetta e vedremo che è già al lavoro per l’installazione.

Chromecast collegamento

La configurazione guidata è molto semplice, vediamo insieme come affrontarla

CONFIGURAZIONE


Completata l’installazione dovrete configurare il Chromecast collegandolo alla vostra connessione WIFI.
Procedete in questo modo, è più semplice a farlo che a scriverlo!  🙂 

    • Scaricate sul vostro telefono o tablet l’APP di Google “Home”;
    • Apritela e spostatevi su “dispositivi”, l’icona in altro a destra, e selezionate “AGGIUNGI NUOVO DISPOSITIVO”;
    • Abilitate la geolocalizzazione come richiesto dalla procedura, potrete disattivarla poi;
    • Appena trovato il dispositivo selezionate “CONFIGURA”;
    • Confermare la visualizzazione del codice mostrato a schermo, questo deve essere uguale a quello che propone l’APP, se e’ cosi’ selezionate “Il codice è visualizzato”;
    • Assegnate un nome al dispositivo (Le opzioni “ATTIVA MODALITÀ OSPITE” e “INVIA A GOOGLE DATI SULL’UTILIZZO ECC… ” le ho lasciate deselezionate per motivi di privacy).
    • Connessione del Chromecast alla nostra rete WiFi inserendo la relativa password;
    • Ora siete finalmente pronti a trasmettere!
  • N.B. Merita però una menzione la modalità ospite. Permette durante una bella serata tra amici di far trasmettere ai vostri ospiti contenuti (youtube ad esempio) al vostro Chromecast senza dover inserire o conoscere la vostra password WIFI. Potrete attivare a vostro piacimento questa opzione dalle impostazioni.
Chromecast configurazione

Acquista il Chromecast

Bene, è il momento di divertirci con le nostre app preferite!

ALLA PROVA! YOUTUBE, NETFLIX, SPOTIFY, MIRRORING 

Le applicazioni compatibili con Chromecast 2 stanno aumentando a vista d’occhio, di seguito vi mostro le più popolari e scoprirete che potrete sfruttarlo per tutto!

Le applicazioni che integrano il “cast” presenteranno, una volta avviate, questo simbolo cast (assicuratevi sempre di essere collegati alla stessa rete wifi).
Sarà sufficiente toccare il simbolo e scegliere il vostro dispositivo per trasmettere il contenuto desiderato alla TV. Il vantaggio delle applicazioni con cast integrato è che mentre la TV trasmette voi siete liberi di utilizzare il vostro smartphone o tablet come preferite.
Il mirroring invece è, come fa intuire la parola, la replica a specchio del vostro dispositivo/PC sulla TV, sulla quale vedrete replicare fedelmente ciò che fate in tempo reale. Questa funzione risulta molto… ehm … molto figa, perché potrete portare su grande schermo qualsiasi applicazione, sia per giocare che per navigare su internet.

Chromecast - utilizzo

Per effettuare il mirroring del dispositivo aprite il menu a tendina e troverete la funzione “trasmetti” (se il vostro smartphone non ha la funzione integrata, la troverete accedendo all’app “Home”, sezione profilo, “effettua il mirroring del dispositivo”). 

E’ finita quì?

Ma certo che no! Perchè il nostro gioiellino ci regala anche un’altra importante possibilità. Ricordate il problema da cui ero partito? Il PC è distante dalla TV!
Avevo un lettore DVD che mi abbandonava sempre sul più bello e dicevo: “e ora quel film come lo guardo?”.

Il Chromecast  ci viene nuovamente incontro porgendoci la mano…
Utilizzando l’ultima versione del browser Chrome è possibile trasmettere il desktop o la scheda alla tv (da pc/notebook), in questo modo:

  1. clicchiamo sui puntini in alto a destra e selezioniamo “trasmetti”;
  2. apparirà un box al centro e verrà visualizzato il Chromecast appena installato;
  3. cliccando sulla freccia bianca vicino “trasmetti a” possiamo decidere se condividere solo la scheda del browser o tutto il desktop, ovviamente con audio;

Facendo il mirror della sola pagina web, sulla TV resterà fissa questa ma sul PC/Notebook potrete muovervi liberamente. Replicando l’intero desktop sulla TV potrete invece visualizzare qualsiasi programma, opzione perfetta per il nostro DVD, alla faccia di quel maledetto lettore che giace al centro ambiente…

Acquista il Chromecast

Recensione Google Chromecast 2

9.8

Facilita' d'uso

9.0/10

Innovazione

10.0/10

Supporto Online

10.0/10

Varianti d'utilizzo

10.0/10

Qualità/Prezzo

10.0/10

Pro

  • Lo smartphone diventa telecomando
  • Dimenticherete la TV tradizionale, i contenuti gli sceglierete voi.
  • Utilizzabile con qualsiasi app
  • Si alimenta con presa USB
  • Mirroring Desktop!

Contro

  • Il mirroring da PC durante streaming di alta qualità soffre di qualche ritardo.
  • Non supporta il 4K... (la versione Ultra si)