Recensione Netatmo, il termostato intelligente

Recensione Netatmo, il termostato intelligente

24/06/2018 0 Di Dennis

Viaggio alla scoperta del termostato connesso ad Internet. Promette risparmi energetici fino al 37%, sarà vero? Possiamo programmarlo sulla base del nostro stile di vita ed azionarlo fuori casa tramite la sua APP.
Lo utilizzo da
un anno: ecco la mia esperienza.

PANORAMICA GENERALE

Con il termostato intelligente Netatmo entriamo nel mondo dell’Internet delle cose (INTERNET OF THINGS), gli oggetti si fanno riconoscere e diventano intelligenti potendo comunicare dati ed accedere ad informazioni.

Vediamo subito le caratteristiche principali del Netatmo:

    • Programmare la settimana sulla base dei nostri ritmi quotidiani: sveglia, quando andiamo a dormire, usciamo e rientriamo dal lavoro, impostando per ogni momento della giornata la temperatura desiderata;
    • Controllo a distanza: posso variare la temperatura dal divano oppure in ufficio o riaccendo il riscaldamento tornando delle vacanze;
    • Report mensile sui consumi energia: visualizzabile da APP o nell’area personale sul sito Netatmo.com;
    • Avviso in caso di batterie scariche al termostato o se il sistema di di riscaldamento ha un problema;
    • Funzione auto-adapt (previsione di riscaldamento). Il termostato analizza per 2 settimane le caratteristiche della casa e, tenendo conto della temperatura esterna, sarà in grado di avviare il riscaldamento in modo da avere il “clima” desiderato quando serve;
  • Modalità speciali “assente” e “antigelo”: utili rispettivamente se vogliamo interrompere le funzioni di riscaldamento o impedire, quando non siamo a casa per giorni, che il freddo danneggi le tubature;

Oltre al termostato Netatmo il kit comprende anche:

  1. Relè: dispositivo che dovrà rimanere sempre alimentato, collegato alla rete wifi, si occuperà di accendere/spegnere l’impianto di riscaldamento;
  2. Supporto mobile: da “incastrare” al Netatmo in caso di installazione non a muro;
  3. Piastra di montaggio con viti: per fissaggio a muro;
  4. Adesivi colorati: da applicare sul supporto mobile o sulla piastra in base al tipo di installazione;
  5. Batterie: 3 di tipo AAA;
  6. Adattatore per caldaia: per collegamento ad alcuni tipi di caldaia;
  7. Manuale istruzioni;

DESIGN ED INSTALLAZIONE

Come intuite dalle foto il design del termostato Netatmo è molto minimale ma si adatta ad ogni ambiente. In casa mia, dove si predilige ancora un arredamento classico, non stona affatto… anzi. Ovviamente è un’opinione molto personale, lascio a voi il verdetto…
Sullo schermo vedete due temperature:

  1. Quella sopra, di colore nero, indica la temperatura da noi impostata;
  2. Quella sotto, con interno chiaro, indica invece la temperatura della stanza (se inferiore a quella impostata, il Netatmo farà partire l’impianto di riscaldamento);

Il collegamento merita un discorso a parte. Il termostato è compatibile con la maggior parte degli impianti di riscaldamento.
Sul sito ufficiale Netatmo è disponibile questo “test”: clicca quì per scoprire se il tuo impianto è compatibile.
Una volta scoperto che il mio impianto era compatibile ho acquistato il Netatmo e fatto eseguire l’installazione da un amico esperto. Ovviamente se avete le giuste competenze potete farlo da soli, diversamente consiglio di affidarvi ad un tecnico perché alcuni impianti richiedono interventi che vanno oltre a quelli indicati nelle istruzioni (come nel mio caso).
Come intuirete il termostato può essere installato a muro al posto del vecchio oppure su base mobile come ho fatto io (vedi foto), cosa che permette di poterlo posizionare dove si vuole.

Il relè avvierà o spegnerà l’impianto in due modi:

  1. manualmente dal Netatmo o dall’APP (i comandi manuali avranno effetto per il numero di ore da voi deciso, vedremo in seguito come);
  2. in automatico grazie al collegamento wifi, sulla base della programmazione settimanale impostata;

Acquista il Netatmo

CONFIGURAZIONE APP

Terminato il collegamento all’impianto sarete in grado di gestire la temperatura dal nuovo termostato, ma fin a questo punto niente di sensazionale vero?
Il bello arriva con l’APP “Netatmo Energy”, la trovate ai link seguenti:

Una volta installata cominciamo subito con la configurazione, la trovate in sequenza passo-passo nella galleria:

App Netatmo Energy
« 1 di 11 »

ALLA SCOPERTA DELL’APP “ENERGY”

Bene, con l’APP finalmente entriamo nel mondo smart che gira attorno al Netatmo. Grazie ad “Energy” potremo gestire la temperatura che vogliamo in casa dallo smartphone, sia stesi sul divano che in giro a far compere, al lavoro o in vacanza.
Andiamo a scoprire nella gallery le funzioni dell’APP per poterci divertire subito con il nuovo “giocattolo”.

Schermata principale. E' possibile regolare ovunque siate la temperatura. Viene mostrata a partire dall'altro la temperatura esterna, quella impostata da noi e quella dell'ambiente. In basso ai lati possiamo attivare le funzioni antigelo o assente. Al centro il programma impostato.
« 1 di 15 »

L’APP è piuttosto intuitiva ed utilizzandola regolarmente imparerete a gestire al meglio l’impianto e di conseguenza a consumare meno energia.

OK, TUTTO BELLO, MA SI RISPARMIA DAVVERO?

Ciò che offre il Netatmo, come abbiamo visto, ci porta davvero avanti anni luce rispetto alle funzioni dei termostati convenzionali ma deve anche rispettare le promesse
Il mio acquisto risale a Novembre 2016 su Amazon, ma l’ho messo in funzione nel 2017 così da avere il confronto anno su anno, ecco il verdetto:

  • Spesa energetica 2016: € 353,93
  • Spesa energetica 2017: € 220,72
    • Risparmio: € 133,21, pari al 37,63%

Preciso che non ho cambiato fornitore e non ho considerato sconti per premi, depositi cauzionali e canone Rai.
Ho conseguito anche un risparmio di circa 70 metri cubi di gas, ma essendo passato a metà anno al mercato libero non posso avere la certezza che derivino dal Netatmo.

Acquista il Netatmo

9.7

Facilita' d'uso

10.0/10

Innovazione

10.0/10

App

10.0/10

Qualità/Prezzo

9.0/10

Design

9.5/10

Pro

  • Risparmio sulla bolletta!
  • Controllo temperatura a distanza
  • Programmazione settimanale
  • Report mensile
  • Compatibile con Google Home

Contro

  • Prima installazione non per tutti